Fondazione Edoardo Tiboni per la cultura |

Istituto Nazionale Studi Crociani

Calendario attività 2017

MEDIAMUSEUM- LE ARTI DELLO SPETTACOLO ANNO 2017

Venerdì 24 marzo ore 18:15 (Sala rossa)

Convegno ANPI su guerra in spagna, coordinato da Marco Presutti

 

Sabato 1 aprile ore 18:00

Presentazione del libro "Viva il latino- storie e bellezza di una lingua inutile" di Nicola Gardini, coordina Marco Presutti.

 

Venerdì 7 aprile ore 18:00

Presentazione libro "Modernità alternative. Il novecento di Antonio Gramsci" di Giuseppe Vacca, coordina Marco Presutti.

 

Sabato 29 aprile ore 18:00

Presentazione libro di Rosalia Peluso, coordina Marco Presutti.

 

Venerdì 12 maggio ore 18:00

Presentazione libro "Attualità di Benedetto Croce" di Corrado Ocone, coordina Marco Presutti.

 

Sabato 13 maggio ore 18:00

Presentazione libro "I fondatori delle colonie. Hesperia 33" di Lorenzo Braccesi e Michela Nocita, coordina Marco Presutti.

 

Sabato 20 maggio ore 18:00

Presentazione libro di Fausta Cialente, coordina Marco Presutti.

 

Venerdì 9 giugno ore 18:00

Presentazione libro "Per seguire la mia stella" di Laura Bosio e Bruno Nacci, coordina Marco Presutti.

 

Attività 2015/2016

Attualità culturale in dialogo: conversazioni a proposito di storia, letteratura, filosofia e arte
a cura di Marco Presutti e Giovanbattista Benedicenti

Sala rossa del Mediamuseum, Piazza Alessandrini,  Pescara


Lunedì 30 novembre 2015, ore 17,30,
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti e conversano sul tema:
L’arte del Rinascimento
prendendo lo spunto da
Stephen Campbell, Michael Cole, L’arte del Rinascimento in Italia. Una nuova storia.
Malcolm Bull, Lo specchio degli dei. La mitologia classica nell’arte rinascimentale.

Venerdì 4 dicembre 2015, ore 17,30,
Marco Presutti, Giovanni Benedicenti e Andrea Lombardinilo conversano con Andrea Di Berardino sul tema
Letteratura e giornalismo
prendendo lo spunto da
Andrea Di Berardino, Il potere sovversivo della parola. Un commento all'ultimo Pasolini (1968-1975).

Giovedì 14 gennaio 2016, ore 17,30,
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano sul tema:
Il tema del ritratto
prendendo lo spunto da
Enrico Castelnuovo, Ritratto e società in Italia. Dal Medioevo all’avanguardi.
James Hall, L’autoritratto. Una storia culturale.

Giovedì 21 gennaio 2016, ore 17,30
Marco Presutti e Giovanni Benedicenti conversano sul tema
Nuove storie sull’Impero
prendendo lo spunto da
Armin Eich, L’età dei Cesari. Le legioni e l’impero.
Rene Pfeilschifter, Il Tardoantico. Il Dio unico e i molti sovrani.

Giovedì 4 febbraio 2016, ore 17,30
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano sul tema:
L’Olanda del Seicento
prendendo lo spunto da
Timothy Brook, Il cappello di Vermeer. Il XVII secolo e gli albori del mondo globalizzato.
Steven Nadler, Il filosofo, il sacerdote e il pittore. Un ritratto di Descartes.

Venerdì 19 febbraio 2016, ore 17,30
Marco Presutti e Giovanni Benedicenti conversano con Andrea Lombardinilo sul tema
La poesia al cinema. Leopardi: il giovane favoloso
prendendo lo spunto da
Renato Minore, Leopardi.
Andrea Lombardinilo, Leopardi: la bellezza del dire.

Venerdì 26 febbraio 2016, ore 17,30
Marco Presutti e Giovanni Benedicenti conversano con Ugo Perolino e Stefania Segatori
prendendo lo spunto da
Elena Bono, La moglie del Procuratore.

Venerdì 11 marzo 2016, ore 17,30
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano con Michele Maccherini
prendendo lo spunto da
Michele Maccherini (a cura di), L’arte aquilana del Rinascimento.
Michele Maccherini, Le arti figurative all’Aquila tra Seicento e Settecento, in L’Aquila bella mai
non po’ perire, catalogo della mostra dell’Aquila.

Giovedì 17 marzo 2016, ore 17,30
Marco Presutti e Giovanni Benedicenti conversano con Claudio Amicantonio sul tema
Storia delle idee sull’amore
prendendo lo spunto da
Manuel Cruz, L’amore filosofo.

Giovedì 14 aprile 2016, ore 17,30
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano sul tema:
L’arte del Novecento
prendendo lo spunto da
Federica Rovati, L’arte del primo Novecento.
Alessandro Del Puppo, L’arte contemporanea. Il secondo Novecento.

Venerdì 29 aprile 2016, ore 17,30
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano con Alessandro Angelucci sul tema:
Fra Oriente e Occidente
prendendo lo spunto da
Santo Mazzarino, Fra Oriente e Occidente. Ricerche di storia greca arcaica.
Tom Holland, Fuoco persiano. Il primo grande scontro tra Oriente e Occidente.
Anthony Pagden, Mondi in guerra. 2500 anni di conflitto tra Oriente e Occidente.
Franco Cardini, L'ipocrisia dell'Occidente. Il Califfo, il terrore e la storia.

Venerdì 6 maggio, ore 17,30
Giovanni Benedicenti e Marco Presutti conversano sul tema:
La fotografia d’arte
prendendo lo spunto da
Juliet Hacking, I grandi fotografi.
Federica Muzzarelli, L’invenzione del fotografico. Storia e idee della fotografia dell’Ottocento.

Venerdì 20 maggio, ore 17,30
Marco Presutti e Giovanni Benedicenti conversano con Oliva Menozzi sul tema
La nascita della civiltà mediterranea e di quella europea
prendendo lo spunto da
Cyprian Broodbank, Il Mediterraneo. Dalla preistoria alla nascita del mondo classico.
Simon Price, Peter Thonemann, In principio fu Troia. L'Europa nel mondo antico.

 

L'Istituto Nazionale di Studi Crociani

Costituitosi legalmente nel 1991 per iniziativa di Edoardo Tiboni con sede in Pescara e Sulmona, l’Istituto ha figura giuridica di associazione culturale che opera per il raggiungimento degli scopi statutari in modo autonomo e valendosi dei propri mezzi e delle acquisizioni patrimoniali e finanziarie che potranno verificarsi nel corso della sua attività.

Sotto il patrocinio della Regione Abruzzo, l’Istituto si propone l’approfondimento e l’aggiornamento degli studi sull’opera di Benedetto Croce, che ha suscitato un vitale rinnovamento nell’ambito della cultura filosofica, storica e letteraria del XX secolo. Per meglio perseguire questi scopi, sin dalla sua fondazione l’Istituto ha avviato una “Rassegna di studi crociani”, con periodicità semestrale giunta al 38° numero, sia autonomamente che incorporata nella rivista “Oggi e domani”. Ha allestito convegni di studio su “Croce e la cultura meridionale” (Sulmona-Pescasseroli-Raiano, 24-26 maggio 1991), “Omaggio a Benedetto Croce a quarant’anni dalla morte” (Sulmona, 21 novembre 1992), “Croce scrittore e critico letterario” (Pescara, 22 maggio 1993), “Croce filosofo” (Chieti, 15-16 ottobre 1993), “Croce storico” (Pescara, 19-20 novembre 1993), "Omaggio a Raffaele Mattioli (Vasto, 16 dicembre 1995), «Le storie della letteratura italiana dal De Sanctis ad oggi" (Sulmona, 13-14 dicembre 1996), “Omaggio a Mario Sansone, (Sulmona, 12-13 dicembre 1997), «Sui metodi attuali della critica letteraria, (Sulmona, 12 dicembre 1998), “Il revisionismo storico, (Sulmona, 6 novembre 1999), “Così parlò Friedrich Nietzsche" (Sulmona, 21 ottobre 2000), «Croce e l'Europa" (Pescara, 29 novembre 2001), “Croce scrittore» (Su1mona, 8-9 novembre 2002), “Croce europeo, (Pescara, 13 dicembre2003), “Il centenario della casa editrice Laterza e la lezione di Croce" (Pescara-Sulmona, 5-6 novembre 2004).
L'origine abruzzese di Benedetto Croce impegna altresì l’Istituto ad una vigile ed efficace presenza nell'ambito della valorizzazione della cultura regionale. Di ciascun convegno sono stati pubblicati a stampa i relativi Atti. Nel 1994 l'Istituto ha fondato il Premio nazionale B. Croce di saggistica. La prima edizione ha premiato Corrado Ocone per il saggio “Libertà e politica in Benedetto Croce”. La seconda edizione riservata ad un saggio di letteratura ha visto l’affermazione di Alberto Bertoni con il volume Dai simbolisti al Novecento. Le origini del verso libero in Italia (Ed. Il Mulino). Nella terza edizione, riservata ad un saggio di storia, il premio è andato a Andrea Giardina per L'Italia romana. Storie di un'identità incompiuta edito da Laterza. Nella quarta edizione riservata alla saggistica letteraria i1 premio è stato assegnato a Pier Vincenzo Mengaldo con il volume Profili di critici del Novecento edito da Bollati-Boringhieri. Nella quinta edizione riservata alla saggistica storica il premio è stato assegnato a Piero Bevilacqua con il volume Venezia e le acque edito da Marsilio. Nella sesta edizione riservata alla saggistica filosofica il premio è stato assegnato a Francesco Ghedini con il volume “Il Platone di Nietzsche. Genesi e motivi di un simbolo controverso” (1864-1879), ESI. Nella settima edizione riservata alla saggistica letteraria il premio è stato assegnato a Vitilio Masiello con il volume Mario Sansone, Saggi di ermeneutica crociana, Adriatica editrice. Il premio per l'ottava edizione riservata alla saggistica storica è stato assegnato a Mimmo Franzinelli con il volume Squadristi, Protagonisti e tecniche della violenza fascista. 1919-1922, Mondadori editore. Il nono premio è stato assegnato a Stefano Verdino con Racconto della poesia. Il Novecento europeo, De Ferrari. Il decimo premio è stato assegnato a Franco Cardini per Europa e Islam. Storia di un malinteso, Laterza. Il vincitore dell'undicesimo premio di Saggistica è Luciano Canfora.
Con le proprie risorse, l'lstituto è riuscito a promuovere scambi culturali con altre prestigiose istituzioni, creando tutti i presupposti per un'attività di sostegno gratuito in ricerche e documentazione bibliografica a favore di studenti e laureandi delle Università abruzzesi, ed ha intenzione di approntare un programma di aggiornamento per docenti ed alunni delle scuole medie superiori che, sull'esempio di quanto realizzato in Sulmona nel maggio 1994 in collaborazione con l'lstituto di Studi filosofici di Napoli, possa riproporsi come attività continuativa e annualmente programmata.

Presieduto dal 1994 e fino alla sua morte da Mario Sansone, l'lstituto si è avvalso delle collaborazioni di accademici illustri e insigni studiosi quali Nino Scivoletto, Giuseppe Galasso, Stefano Jacomuzzi, Giuliano Manacorda, Giorgio Cusatelli, Vito Carofiglio, Giuseppe E. Sansone, Agostino Lombardo, Corrado Bologna, Emma Giammattei, Michele Dell'Aquila, Michele Biscione, Giuseppe Cantillo, Renata Viti Cavaliere, Paolo Bonetti, Giuseppe Cacciatore, Giuliano Cotroneo, Luciano Dondoli, Raffaele Colapietra, Vincenzo Terenzio, Giuseppe Papponetti, Vittorio Stelia, Aldo Trione, Francesco Desiderio, Pasquale Villani, Nicola Matteucci, Giuseppe Giarrizzo, Raffaele Ajello, Ottaviano Giannangeli, Paolo Orvieto, Giuseppe Petronio, Franco Brioschi, Pietro Gibellini, Remo Ceserani, Rinaldo Rinaldi, Arcangelo Leone de Castris, Giacomo Marramao, Raffaele Sirri, Giovanni Battista Bronzini, Giorgio Bàrberi Squarotti, Riccardo Scrivano, Francesco Tateo, Pier Vincenzo Mengaldo, Carlo Carena, Antonio Palermo, Guido Pescosolido, Felicita Audisio, Vitilio Masiello.

RASSEGNA DI STUDI CROCIANI - Anno XX - N. 37-38 - dicembre 2010/gennaio 201 1 - Supplemento al n. 2/ 2011 - Anno XXXIX della rivista di cultura "Oggi e Domani"- Comitato di redazione: Ottaviano Giannangeli, Andrea Lombardinilo, Dante A. Marianacci, Vito Moretti, Giuseppe Papponetti, Umberto Russo, Lucilla Sergiacomo, Renata Viti Cavaliere. Fondatore e Presidente Edoardo Tiboni. Direttore Giuseppe Papponetti

SPONSOR 2016

Copyright © Associazione Culturale Ennio Flaiano - P.Iva 01762680682 | Powered by MS3